martedì 2 aprile 2013

JAWS........il mio primo tentativo di cake design



Era da un po' che volevo cimentarmi nel cake design ma sia la mancanza degli strumenti adatti che la paura di fare una schifezza mi avevano frenato. Sabato era il compleanno di un mio caro amico, con l'anima del pescatore, ed ho voluto fargli una sorpresa con una torta a tema. Dalla mia fantasia malata è nata JAWS e per essere la prima volta sono molto soddisfatto!

Ingredienti:
Victoria Sponge
  • 200 gr. burro a temperatura ambiente
  • 200 gr. zucchero
  • 4 uova medie
  • 200 gr. farina antigrumi MOLINO CHIAVAZZA
  • 1 bustina vanillina
  • 1 pizzico di sale
Chantilly al pistacchio e alle nocciole
  • 300 ml panna fresca
  • 60 gr. zucchero a velo
  • 20 gr. pasta di pistacchio BACCO
  • 20 gr pasta di nocciole BACCO
per la copertura
  • 2 panetti pasta di zucchero bianca
  • 100 gr. panna montata
  • colorante alimentare in gel blu, celeste e nero
  • colla alimentare
  • cioccolato bianco 
Preparazione:


Montare il burro ammorbidito con lo zucchero sino ad avere un composto gonfio e spumoso, questo passaggio è importantissimo per avere una torta spugnosa e morbida. Unire le uova una alla volta, sempre montando. Sostituire la frusta con un gancio a k ed aggiungere la farina antigrumi MOLINO CHIAVAZZA setacciata con il lievito e la vanillina. Mettere anche un pizzico di sale per esaltare il gusto del dolce. Lavorare sino a quando non si avrà un composto liscio.


Mettere l'impasto in una tortiera di silicone di 22 cm ed infornare in forno caldo a 180° sino a cottura (circa 40 minuti). Spegnere il forno e lasciar intiepidire all'interno con lo sportello socchiuso per non farle sgonfiare. Sarebbe meglio preparare la Victoria Sponge il giorno prima. Quando è fredda ricavare tre dischi.


Preparare una chantilly classica montando la panna fredda di frigo con lo zucchero a velo. Dividere in due parti ed insaporirne metà con la pasta di pistacchio BACCO e l'altra metà con la pasta di nocciole BACCO.
 

Farcire il primo strato con la crema al pistacchio e poca alla nocciola. Coprire con l'altro disco e farcire con la chantilly alla nocciola. Chiudere con il disco rimasto e coprire tutta la torta con la panna montata. Aiutatevi con una spatola per avere uno strato liscio ed omogeneo. Fate riposare in frigo almeno 2 ore.
 


Colorare 2/3 di un panetto di pasta di zucchero con il colorante nero sino ad ottenere della pasta grigia. Con il mattarello di plastica fate un rettangolo e disponetelo al centro della torta. Dividete la restante pasta di zucchero in 3 e coloratene una di blu, una di celeste e l'ultima con pochissimo celeste per avere un colore molto chiaro. Unite assieme i tre impasti e tirateli con il mattarello per avere una copertura multicolore.


Rivestite la torta e lisciatela con lo smoother, tagliate al centro dove avete messo la striscia grigia e create unn''apertura per la pinna dello squalo.


Modellate con le mani la pinna con la pasta di zucchero grigia ed incollatele nell'apertura. create delle frastagliature come se fossero increspature dell'acqua. Applicate un po' di colla alimentare attorno alla pinna e decorate con riccioli di cioccolato bianco per ricreare la schiuma del mare.


Mettete la torta in frigo a riposare.

BUON APPETITO!!!!!!!!!!!!!

29 commenti:

  1. Bravissimo! Primo lavoro con la pdz? Non oso immaginare i prossimi: solo dei capolavori :)
    Molto golosa anche la farcitura e quella fetta fa venire la voglia di darle un morsetto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela, buona giornata di pioggia..... :-P

      Elimina
  2. Andrè il procedimento va bene, un unico consiglio, fondamentale per noi cake designer:
    i bordi della torta non si devono vedere, devono essere lisciati e coperti con qualcosa, nastro commestibile, non commestibile, palline di zucchero, nel tuo caso onde di zucchero, insomma un qualcosa che migliori l'effetto visivo del complesso. Per il resto ottimo lavoro collega!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, grazie per i consigli! Ne ho parecchio bisogno. Ho gettato la prima pietra da adesso posso solo migliorare!

      Elimina
  3. concordo con Vale,ma chi di noi alla prima cake design è stata brava?

    RispondiElimina
  4. Un risultato di qualità per essere la prima volta, credo hai la stoffa giusta per creare diversi capolavori, complimenti.
    Lorenzo D.

    RispondiElimina
  5. Alla faccia del primo tentativo!! :D Complimenti Andre!! :D Proprio una torta da brivido!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al confronto con le tue impallidisce e perde i denti il mio squalo, comunque grazie di cuore!!!!

      Elimina
  6. Ciao sono Anna da Cucinare Creare,
    ho provato anch'io a realizzare piccole cose con la pasta di zucchero, non è facile, mi ha dato più soddisfazione la GLASSA DI CIOCCOLATO
    più malleabile e anche più gradevole al gusto
    vedi qui la preparazione -> http://www.cucinarecreare.it/?p=9230
    Passa a trovarmi sul blog
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, grazie per il consiglio, sono sempre bene accetti! Passo con piacere a trovarti!

      Elimina
  7. Ciao Andrea, grandee!!!
    Non ci credo sai che son due giorni che mi chiedo cosa sia questa victoria sponge...ed eccola!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti svelo un segreto ma sino a qualche giorno fa ne ignoravo anche io l'esistenza.....poi googolando ho scoperto che è molto adatta per il cake design, perchè eè più consistente del pan di spagna e si può anche non bagnare!

      Elimina
  8. Ciao! Ottima base...e bel risultato finale... puoi sicuramente migliorare sui dettagli... tipo le piccole crepe che si intravedono qua e là... e qualche "bozzo" sui lati... ma per il resto... è la prima torta in PDZ... quindi... BRAVISSIMO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lu.C.I.A. hai sicuramente ragione, non sono stato propriamente preciso......a dire il vero questo è il secondo tentativo.....il primo era impubblicabile...avevo sbagliato tutto, dalla base, alla crema al burro sino alla pdz.......

      Elimina
  9. primo tentativo andato decisamente a segno mi sembra! bravo!!! ma che bel blog wow. mi piace molto (anche il titolo :-))) buona giornata e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie mille!!!!!! A prestissimo!

      Elimina
  10. Ciao, piacere diconoscerti. Ti seguirò volentieri da questo momento :)

    RispondiElimina
  11. Andrea, ma sei un artista! A parte che me ne starò lontana dalla torta per motivi comprensibili, non ultimo quello di essere addentata da uno squalo, ma con i dolci mi sembri davvero molto abile. Non sto a raccontarti i miei fallimenti sui primi esperimenti con pdz e affini....bisogna come sempre provare e riprovare. Grazie per il tuoi auguri, ricambio anche se in ritardo.
    Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patty, sbagliando s'impara no?

      Elimina
  12. Per essere la tua prima torta in pdz sei stato bravissimo!!!

    RispondiElimina
  13. Andrea complimenti, come si dice chi ben comincia...e tu hai iniziato egregiamente

    RispondiElimina
  14. complimenti per la prima cake designe....sei stato bravissimo...simpatico il tuo blog,passa da me ti ho conservato un regalo..!!

    RispondiElimina
  15. Direi che come prima torta in pdz ti sei proprio fatto onore!Complimenti!

    RispondiElimina

Map