martedì 19 marzo 2013

La crostata del Pittore





Il tempo è veramente brutto, piove, fa freddo........mi sembra un'ottima scusa per concedersi un momento di assoluta dolcezza. Tre cioccolati diversi e le nocciole si uniscono in una crostata dalle consistenze diverse, croccante, soffice e morbida. Tre anime, come tre sono i cioccolati che la compongono, il cacao per la frolla, il cioccolato bianco per la mousse e il cioccolato fondente alla viola per la ganache.  A completare il tutto una particolare crema frangipane (usando le dosi del grande chef Montersino) in cui le protagoniste sono le nocciole tostate piemontesi e non le mandorle.

Ingredienti:
per la frolla (metodo Montersino)
  • 350 gr. farina 
  • 50 gr. cacao amaro in polvere
  • 200 gr. burro
  • 200 gr. zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 65 gr. tuorlo d'uovo
per la crema Frangipane alle Nocciole (ricetta Montersino)
  • 125 gr. nocciole tostate
  • 125 gr. burro
  • 125 zucchero
  • 125 gr. uova
  • 50 gr. farina
per la mousse al cioccolato bianco
  • 200 gr. cioccolato bianco
  • 100 ml. latte
  • 5 gr. gelatina in fogli
  • 200 ml. panna fresca da montare
per la ganche montata alla viola e per la decorazione
  • 50 gr. cioccolata alla viola "Stainer"
  • 50 ml. panna fresca da montare
  • 3 petali di rosa cristallizzata
  • 12 gr. violette cristallizzate
Preparazione:

 
Mettete tutti gli ingredienti della frolla, tranne le uova, in un robot da cucina e lavorateli velocemente sino a quando non si formano le briciole, unite le uova e lavorate velocemente sino a quando non si forma una palla. 

Per facilitare il raffreddamento, stendetela leggermente e fasciatela nella pellicola prima di farla riposare in frigo.

Prepariamo la crema frangipane. Per prima cosa frulliamo le nocciole, avendo cura di non farle scaldare in modo che non vengano rilasciati gli olii essenziali. Montiamo il burro ammorbidito con lo zucchero sino a quando non sarà bello spumoso, uniamo le uova poco alla volta sempre montando. Incorporiamo le nocciole e per ultima la farina.
Stendiamo la frolla lasciandola abbastanza spessa, perchè il ripieno sarà consistente. Imburriamo ed infariniamo uno stampo per crostata e mettiamoci la frolla. Riempiamo con la crema frangipane ed inforniamo a 180° per circa mezzora.

Questo sarà il risultato. Facciamo raffreddare.


Tritiamo il cioccolato bianco e facciamolo fondere a bagnomaria, nel frattempo mettiamo ad ammollare la gelatina in acqua fredda e scaldiamo il latte. Incorporiamo quest'ultimo al cioccolato fuso ed uniamo la gelatina strizzata. Montiamo la panna fresca e quando la temperatura della crema sarà di 30/35° aggiungiamola stando attendi a non farla smontare. 


Versiamo la mousse sopra la base, livelliamola e mettiamo in frigorifero per almeno un'ora.


Tritiamo il cioccolato alla viola e mettiamolo in un bicchiere per il frullatore ad immersione. Scaldiamo la panna e versiamola sopra il cioccolato. Mescolando con una spatola facciamolo sciogliere. Adesso arriva la parte più importante. Mettiamo del ghiaccio in una pentola d'acqua e montiamo la ganache dentro la pentola in modo che si raffreddi in maniera uniforme e possa montare bene.


Mettiamo la ganache in una sacca da pasticcere e creiamo dei decori sulla torta. Completiamo con i petali di rosa e le violette cristallizzate.

Con questa ricetta partecipo al contest I Love Pie

SE DESIDERATE PARTECIPARE AL MIO 5^ CONTEST CLICCATE SULL'IMMAGINE


 BUON APPETITO!!!!!!!!!!!
 

 

20 commenti:

  1. Nooooo! Adoro le violeeee! <3 Ma dove le hai trovate cristallizzate?! E' una vita che le cerco!! Geniale, questa torta è davvero fantastica! Complimentissimi! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In una pasticceria esclusiva di Chiavari......costano come l'oro.....ne ho prese solo 12 grammi perchè vanno a 105 euro al KG......

      Elimina
    2. Mmmh... credo che brucherò quelle che cresceranno nel prato...!!! 105 euro al kg?? Apperòò.. Andre, resta il fatto che hai creato un capolavoro, il caso di dire anche preziosissimo! :D Questi sono gli unici 'gioielli' di cui mi ornerei! :D Un bacione e grazie! :D

      Elimina
    3. Ciao Ely, spero ti faccia piacere, ho inserito il tuo fantastico blog nella pagina del mio dove metto quelli che secondo me sono fantastici! E se non ti spiace condivido anche le ricette nella mia pagina fb!

      Elimina
  2. Una meraviglia sia per gli occhi che per il palato :)
    Bravissimo.

    RispondiElimina
  3. Ciao Andrea, questa torta sembra magnifica...complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna è anche buona...........grazie di cuore!

      Elimina
  4. Grazie per la ricetta, l'ho inserita!
    Vale

    RispondiElimina
  5. Eccezionale, dettagli e ingredienti di alto valore, il risultato ti dà ragione, davvero ottima, buona giornata.
    Lorenzo D.

    RispondiElimina
  6. Andrea, wow che spettacolo, la voglio provare assolutamente, anche se forse ometterò la cioccolata alla viola, non l'ho mai vista...
    Domanda, non conoscevo la frangipane, ma che consistenza ha una volta cotta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella tradizionale con la farina di mandorle è molto soffice, questa mia versione con le nocciole ha una consistenza di torta!

      Elimina
  7. fantastica, dove hai trovato i petali e le rose cristallizzate, io sto diventando matta per cercarli, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In una pasticceria storica di chiavari, dove vivo, ma ne ho presi solo 12 grammi..... 105 euro al chilo!

      Elimina
  8. Ottima torta!!! Bellissima la decorazione con i fiori cristallizzati!!!
    Bravo! Roberta

    RispondiElimina
  9. Che delizia!!! Oltre ad essere squisita è pure stupenda, sei stata bravissima!
    bello il tuo blog, dopo averlo scoperto casualmente sono venuta a curiosare tra le tue ricette, tutte molto interessanti e golose, complimenti!
    passa anche da me se ti va ;)

    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
  10. wow....questa ricetta la proverò sicuramente, dev'essere squisita!!!!!!!
    bravissimo!!!!

    RispondiElimina
  11. mm frolla di moontersino...?
    molto interessante...ripasso dopo con calma...
    a dopo!

    RispondiElimina

Map